SOPRAELEVAZIONE EDIFICIO RESIDENZIALE IN X-LAM / ,

DESCRIZIONE PROGETTO

Il progetto riguarda la sopraelevazione di una villa unifamiliare con aumento di una unità immobiliare.

Concept del progetto è stato il mantenimento della composizione architettonica dell’edificio di partenza. Si è cercato di integrare il più possibile i due stili architettonici in modo tale che non risultassero due edifici indipendenti ma un’unica unità.

Ciò che rende moderno un edificio degli anni ’60 è stata la scelta delle geometrie pulite e delle grandi bucature ad un’unica anta che rispettano la simmetria con il piano terra ma lo rendono allo stesso tempo contemporaneo.

Internamente lo spazio è stato organizzato privilegiando la zona giorno con un grande open-space dedicato a living e sala da pranzo collegato alla cucina abitabile. Questi spazi si affacciano su una grande terrazza coperta alla quale si accede attraverso una porta finestra dalla cucina e da una vetrata scorrevole di 5mt dalla zona living. La zona notte è stata razionalmente suddivisa in modo da contenere tre camere da letto e due bagni collegati tra loro da una terrazza esposta a Sud.

 

La struttura è stata pensata completamente in legno, con il sistema X-lam, scelta dettata sia per contenere il peso sulla struttura pre-esistente, sia  per utilizzare un sistema costruttivo a secco con un materiale naturale come il legno lamellare stratificato ma soprattutto per velocizzare le fasi del cantiere che si è concluso in un tempo di solo 5 mesi.

Utilizzando un sistema a secco è stato garantito un impatto ambientale nettamente inferiore ai sistemi tradizionali. Infatti un corretto e preciso approvvigionamento dei materiali, dovuto ad un’accurata progettazione dei sistemi e dei pacchetti, minimizza l’impiego di materiali in cantiere, i trasporti e la creazione dei rifiuti. Lana di roccia e lastre di gesso sono costituite da una combinazione di elementi naturali e sono entrambi totalmente riciclabili.

DETTAGLI PROGETTO

  • PROGETTAZIONE STRUTTURALE:  Studio Zandri Associato
  • PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA:  Chiara Zandri
  • INIZIO LAVORI:  Luglio 2014
  • FINE LAVORI:  In corso
  • LOCALITA':  Fano